PrismaMed e la gestione dei rifiuti in mare. Come rendere sostenibile la pesca?

PrismaMed arriva in Liguria

Calendar icon  Friday 31 July 2020

Il progetto europeo PrismaMed (Piano Rifiuti e Scarti in Mare di pesca, acquacoltura e diporto nel Mediterraneo) è un’iniziativa finalizzata ad innovare la governance e la gestione integrata, nei porti commerciali, di rifiuti e scarti derivanti da pesca, acquacoltura e diporto attraverso l’adozione di un Piano rifiuti e scarti pesca/ acquacoltura/ diporto che compete anche l’adozione di linee guida nazionali.

Così anche la Liguria sta puntando alla creazione di un circuito virtuoso che miri all’economia circolare basata sulla gestione e il riciclo dei rifiuti del mare e della pesca, co un’operazione dall’altissimo valore ambientale e sociale. L’obiettivo è la creazione di una gestione organizzata dei rifiuti generati dalle attività connesse alla pesca e alle attività da diporto, come reti, oli esausti, ma anche di tutti i rifiuti che verranno pescati in mare. Infatti, purtroppo, sempre più spesso i pescatori professionisti e amatori si trovano a recuperare plastica, gomma e molti altri rifiuti dannosi per l’ecosistema marino.

Related regions

Liguria

Subscribe to the newsletter